Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Immagine corsi alta formazione diritto antidiscriminatorio biennio 2022-2023

Corsi di alta formazione in DIRITTO ANTIDISCRIMINATORIO DI GENERE │ avvio lavori

 


In attuazione del protocollo siglato dalla Consigliera nazionale di parità con il Consiglio Nazionale Forense, le Consigliere di parità regionali, con il supporto di Regione Lombardia, promuovono per il biennio 2022- 2023 la realizzazione di 8 corsi di alta formazione in materia di diritto antidiscriminatorio di genere rivolto ad Avvocati e Avvocate iscritti ai Fori lombardi.

I corsi sono organizzati in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Milano, l’Unione Lombarda degli Ordini Forensi e i Comitati Pari Opportunità di tutti gli Ordini.

Obiettivo dei corsi è fornire una preparazione completa in tema di diritto antidiscriminatorio di genere per:

  1. riconoscere il fenomeno della discriminazione di genere nel mondo del lavoro ed elaborare strategie per evitarne le ulteriori conseguenze lesive
  2. offrire un’adeguata consulenza e assistenza legale alle vittime a partire dal momento della segnalazione del caso e nelle successive eventuali fasi processuali
  3. essere in grado di mantenere e sviluppare i rapporti con/tra i soggetti che a diversi livelli sul territorio sono coinvolti nelle azioni di prevenzione e contrasto del fenomeno della discriminazione di genere in ambito lavorativo.

Struttura dei corsi

Ogni corso è suddiviso in 10 moduli di 4 ore ciascuno (per un totale di 40 ore), organizzati in due parti:

        1. la prima parte di ogni modulo è dedicata all’approfondimento dei contenuti teorici
        2. la seconda parte di ogni modulo è dedicata a laboratori con esercitazioni, role playing e analisi di casi 

Moduli Formativi

  1. Il Diritto antidiscriminatorio: Eguaglianza, Parità e Principio di non discriminazione nella legislazione europea e nella legislazione italiana. Il Lessico. Normativa europea e italiana in tema di azioni positive di genere come strumento di prevenzione. 
  2. La Discriminazione di Genere: L’accesso al lavoro, la progressione di carriera, le dimissioni, il licenziamento. La riforma del d.lgs.198/2006 alla luce della Legge 162/2021. Le discriminazioni multiple. Il differenziale retributivo. La riforma dell’art. 46 del d.lgs 198/2006. Il sistema premiale.
  3. Le Discriminazioni per Maternità o Paternità: Normativa europea e italiana e loro attuazione, la conciliazione tra vita professionale e vita familiare, Organizzazione del lavoro, Tutele sostanziali e aspetti processuali.
  4. Le Molestie sessuali nei Luoghi di Lavoro: La nozione di molestie e molestie sessuali, Focus relativo all’azione in giudizio in tema di molestie, Aspetti processuali.
  5. L’Azione individuale (Cautelare e Ordinaria): Redazione degli Atti e Istruttoria.
  6. L’Azione Collettiva (Cautelare e Ordinaria): Redazione degli Atti e Istruttoria.
  7. Le Regole Processuali: l’onere della prova; le prove statistiche; le sanzioni; la vitaminizzazione; il risarcimento del danno. Profili di tutela contro le condotte discriminatorie.
  8. Organismi di Parità e tutela contro le Discriminazioni: Le Consigliere di Parità: la struttura capillare sul territorio, le funzioni, le esperienze del territorio lombardo. Le Azioni Positive. Le esperienze dei Piani Triennali di Azioni Positive.
  9. Pubblica Amministrazione, Lavoro Autonomo e Libere Professioni. Comitato Unico di Garanzia. Consigliera di fiducia: differenze con la Consigliera di parità. Gli organismi di parità dell’ente locale: consulte e commissioni. Focus sulle discriminazioni in avvocatura: Comitati Pari Opportunità e legge professionale forense. La discriminazione nel lavoro autonomo. L’obbligo deontologico ed etico della formazione in diritto antidiscriminatorio.
  10. Analisi Critica con i Partecipanti del corso di casi Concreti: Elaborazione del ricorso introduttivo del giudizio applicando le regole apprese negli incontri precedenti. Elaborazione della memoria difensiva. Riflessioni sulla possibile sentenza. Le ultime due ore dell’incontro sono dedicate allo svolgimento del test di valutazione finale.

La partecipazione ad almeno 32 ore delle 40 previste (80%) consente:

  • il riconoscimento di n. 14 crediti formativi, di cui 1 in materia obbligatoria
  • l’accesso al test di valutazione finale elaborato a cura del Consiglio Nazionale Forense e delle Consigliere Nazionali di Parità

Il superamento del test finale garantirà ai/alle partecipanti (naturalmente purchè in possesso degli altri requisiti previsti) di essere inseriti/e nella short list in uso alla Consigliera Nazionale di Parità, alle Consigliere Regionali e Provinciali.

L’iscrizione ai corsi è gratuita e indipendente dal Foro di appartenenza.

È, dunque, possibile partecipare ai corsi di altre sedi rispetto alla propria.

Precedenza verrà data alle candidature di avvocati e avvocate iscritti/e nel Foro che ha organizzato il corso.

Destinatari

I corsi sono aperti alle avvocate/agli avvocati, appartenenti agli ordini forensi lombardi, con comprovata esperienza e iscritti all’Albo da almeno 5 anni.

Le/gli avvocate/i che intendono partecipare al corso di formazione devono presentare:

  1. Domanda di partecipazione (avendo cura di indicare il foro di appartenenza) (all.to 1).
  2. curriculum vitae
  3. eventuali attestati di partecipazione a corsi sul tema
  4. eventuali pubblicazioni sul tema
  5. produzione di sentenze e/o di atti relativi a casi seguiti, aventi ad oggetto una questione giuridica attinente al tema del corso.

 

CALENDARIO DEI CORSI 

Foro di Milano

 

Fori di Lodi e Pavia

Fori di Monza, Lecco e Sondrio

Programma corso Alta Formazione Lodi e Pavia

Documento PDF - 259 KB

Programma corso Alta Formazione Milano

Documento PDF - 245 KB